Psicoterapeuta ufficiale

Terapia Breve Strategica

Cosa è e come funziona

La Terapia Breve Strategica è un modello di pensiero e di intervento sulle difficoltà e sui problemi che si incontrano nell’agire quotidiano. Gli attuali indicatori statistici relativi all’efficacia (soluzione del problema) ed all’efficienza (tempi brevi della sua risoluzione) riportano una 86% di casi risolti in una media di 7 sedute.

Gli assunti teorici fondamentali sono:

L’attenzione al presente e l’abbandono della ricerca di eventi e traumi passati

L’analisi degli eventi secondo una causalità circolare per cui l’effetto retroagisce sulla causa e la modifica, come avviene nei circuiti cibernetici (feedback)

La mente è una mente di contesti che si forma nell’interazione con se stessi, con gli altri e con il mondo dando luogo a qualità emergenti

Le modalità fondamentali delle strategie e delle tecniche di intervento sono:

L’obiettivo della terapia è il problema (come si è creato e come si mantiene)

La ricerca-intervento, attraverso l’analisi delle ridondanze, individua il modello delle relazioni e le tentate soluzioni che lo mantengono

Il terapeuta interviene con una precisa strategia orientata da criteri e stratagemmi, e attuata con tattiche, tecniche e manovre originali emerse dall’intenso lavoro di ricerca del Centro di Terapia Strategica (dialogo strategico e aforismi)

Lo scopo prioritario è rompere la rigidità del sistema percettivo-reattivo (relazione con se stessi) e del modello relazionale (relazione con gli altri) che hanno trasformato il problema in patologia

Le modalità comunicative comportano una comunicazione suggestiva e persuasiva, l’uso di un linguaggio evocativo ed un diretto intervento del terapeuta con precise prescrizioni